Strategie e modelli operativi della sostenibilità

Reason why

Il paradigma ESG ha rivoluzionato il contesto globale sul piano sociale, economico, ambientale ed è alla base della “purpose driven economy” per l’integrazione trasversale e consapevole della sostenibilità all’interno del business model aziendale, insieme agli obiettivi di profitto, competitività e al posizionamento sul mercato.

In una trasformazione globale senza precedenti che coinvolge direttamente e indirettamente tutte le aziende, è fondamentale comprendere le leve per indirizzare e affrontare un percorso di evoluzione ed innovazione strategica, organizzativa, manageriale.

Per raggiungere questo importante obiettivo, servono nuove conoscenze, modelli operativi, competenze, approcci per implementare la strategia aziendale, prendere decisioni, innovare lungo tutta la catena del valore per cogliere nuove opportunità e poter accedere alle risorse finanziarie necessarie per lo sviluppo.

Il percorso “ESG R-EVOLUTION Strategie e modelli operativi della sostenibilità“, permette di acquisire il linguaggio, le conoscenze e strumenti per agire la sostenibilità con maggiore consapevolezza e riflettere sulla connessione fra il paradigma ESG e l’evoluzione d’impresa.


Per chi

Manager, professionals e tutti coloro che prendono decisioni e devono avere consapevolezza e capacità di azione sui fattori che incidono sulla sostenibilità della propria azienda.

Formula del percorso

L’Executive Programme «ESG R-EVOLUTION Strategia e modelli operativi della sostenibilità» è costituito da 4 moduli formativi: due in presenza presso la sede di Torino – Cottino Social Impact Campus, e di Milano – Istud Business School; due online, in modalità sincrona live-streaming dovunque tu sia.

Core topics

Caterina Soldi, Development&Program Manager del Cottino Social Impact Campus

Key Takeaways

Learning Journey con:

Marella Caramazza

Direttore Generale Istud Business School. Board Member Cottino Social Impact Campus e Direzione Strategica del Centro di Competenza per la Valutazione e Misurazione d’Impatto
Scopri di più

Caterina Soldi

Development & Program Manager di Cottino Social Impact Campus
Scopri di più

Francesco Alleva

Direttore della Business Unit ISTUD Enterprise Services e docente di Marketing e Sales Management ai Master e Percorsi aziendali e interaziendali
Scopri di più

Emiliano Giovine

Avvocato, Presidente di GAIL Europe e dal 2019 è membro del Consiglio Direttivo e coordinatore dell’area legale di ResQ Onlus – People Saving People
Scopri di più

Giovanni Stiz

Socio fondatore e presidente di SENECA
Scopri di più

Descrizione

L’acronimo ESG Environmental, Social, Governance – racchiude i tre principi su cui le aziende costruiscono e misurano la sostenibilità del proprio modello di business, coniugando il perseguimento del profitto con la tutela dell’ambiente, il benessere sociale ed un modello di gestione equo ed inclusivo.  L’integrazione dei principi ESG non può prescindere dall’individuazione di obiettivi concreti e misurabili e dalla costruzione di un’infrastruttura giuridica, di impegni ed azioni per perseguirli.

Molti parlano di impatto e sostenibilità, ma pochi dei risvolti legali. 

L’Executive Programme “ESG e sostenibilità d’impresa III ed.” nasce proprio per rispondere a questa esigenza ed è il primo percorso formativo co-progettato grazie alla visione del Cottino Social Impact Campus e l’esperienza in legal&management education di ISTUD Business School.

Crediamo in una visione multidisciplinare ed integrata fra l’esperienza dei professionisti e la voce dell’impresa per attivare sinergie coerenti, efficaci e costruttive.

Come funziona

Sei moduli di cinque ore ciascuno per mettere al centro i risvolti legali della sostenibilità: 

Per chi

Corporate – in house legal counsels, imprenditrici, imprenditori, manager coinvolti in strategie e processi in materia di sostenibilità. 

Liberi professionisti del settore giuridico – economico: avvocati e commercialisti appartenenti agli ordini professionali 

Obiettivi e metodi

Lo scopo di questo percorso è aumentare la consapevolezza di ciascun partecipante, al fine di creare una cultura giuridica e una strategia di impatto incentrata su sostenibilità e ESG attraverso 6 moduli tematici con specifici obiettivi:

1. Sustainability Strategy & Corporate Governance 

2. Sostenibilità e gestione degli stakeholders 

3. Sostenibilità nella value chain 

4. Responsabilità legale e misurazione d’impatto 

5. Sustainability & Reporting

6. Legal Impact & Beyond – AI e nuove frontiere

La III ed. dell’executive programme Legal Impact, ESG e sostenibilità d’impresa guiderà i partecipanti a comprendere la rilevanza del paradigma ESG e introduce un’importante innovazione: workshop guidati per applicare i contenuti appresi attraverso casi studio, testimonianze, strumenti giuridici e metodologie allineati ai principi ESG e alla generazione di impatto positivo.

Le sessioni guidate dai docenti vedranno la partecipazione di testimonials ed esperti sui temi affrontati nei singoli moduli. 

Avv. Emiliano Giovine, Direttore Scientifico dell’Executive Programme “Legal Impact – ESG e sostenibilità d’impresa” sul perché è importante approcciarsi al Legal Impact.
Caterina Soldi, Development&Program Manager del Cottino Social Impact Campus sul perché scegliere l’executive programme “Legal Impact – ESG e sostenibilità d’impresa”

Learning Journey con:

Emiliano Giovine

Direttore Scientifico
Scopri di più

Natalia Bagnato

Scopri di più

Marella Caramazza

Scopri di più

Eleonora Montani

Scopri di più

Elisa Truant

Scopri di più

Elena Corcione

Scopri di più

Luca Egitto

Scopri di più

Reason why

Nella trama dei rapporti che legano le imprese al loro territorio e agli attori che lo compongono, l’azienda non è solo un soggetto economico, ma anche un soggetto sociale e culturale

Le azioni di DEI sono pienamente inscritte nel processo strategico per la costruzione di nuovi equilibri tra crescita economica, sostenibilità, benessere delle persone e coesione sociale. 

Il profilo sempre più composito delle popolazioni aziendali e dei potenziali bacini di reclutamento ha reso le aziende dei veri e propri laboratori di convivenza – tra generi, generazioni, persone con differenti background etnici, culturali, religiosi …- e di innovazione a impatto sociale.

L’insieme di vincoli e opportunità (PNRR, ESG, Agenda 2030, … ) sollecita le imprese nel mettere a valore i molteplici vantaggi di una gestione consapevole della “diversità, equità e inclusione” nella cura delle risorse umane, nel riposizionamento competitivo dell’impresa, nel rafforzamento delle sinergie con gli stakeholder. 

Gli specialisti delle HR devono agire con competenza e consapevolezza il loro ruolo di attori strategici, purpose players e generatori di un impatto addizionale e misurabile, rendendosi “pionieri interni” di politiche e pratiche innovative ma al tempo stesso coerenti con la cultura organizzativa e con l’identità valoriale ed etica dell’azienda. 

Per chi

Il percorso Diversity, Equity, Inclusion si rivolge a: HR Director & Manager, HR business partner, HR Specialist, Sustainability Manager, Diversity, Welfare, Wellbeing Manager, Consulenti e tutti coloro che sono interessati alla dimensione della sostenibilità e dell’impatto sulla società delle scelte d’impresa. 

Formula e distintività del percorso

Diversity, Equity, Inclusion for Impact è strutturato in 6 moduli: un modulo iniziale di Induction e 5 moduli tematici in cui approfondire le dimensioni della DEI nella relazione con le culture e i brand organizzativi, le sfide degli attuali scenari socio-demografici, la normativa di riferimento, il potenziale strategico sul piano gestionale e della misurazione dell’impatto.

Core topics

Key Takeaways

Laura Zanfrini, Responsabile scientifico del Pillar “Diversity, Equity, Inclusion” di Cottino Social Impact Campus.
Caterina Soldi, Development & program manager Cottino Social Impact Campus

Learning Journey con:

Laura Zanfrini

Responsabile scientifico del pillar Diversity Equity, Inclusion
Scopri di più

Marella Caramazza

Direttore Generale
ISTUD – Business School
Scopri di più

Maria Serena Ciambellotti

Docente a contratto presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Università di Genova
Scopri di più

Emma Garavaglia

Senior lecturer c/o Politecnico di Milano e Università Cattolica del Sacro Cuore
Scopri di più

Emilano Giovine

Avvocato e Direttore Scientifico del pillar Legal Impact Cottino Social Impact Campus
Scopri di più

Maurizio Mancuso

Docente presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica di Milano
Scopri di più

Giovanni Merlo

Direttore LEDHA Lega per i diritti delle persone con disabilità
Scopri di più

Massimilano Monaci

Professore ordinario presso la Facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica di Milano
Scopri di più

Luca Quaratino

Ricercatore in Organizzazione Aziendale presso l’Università IULM di Milano
Scopri di più

Sara Rago

Community Member c/o Centro di Competenze
per la Valutazione e Misurazione dell’Impatto
Scopri di più

Daniele Regolo

Diversity & Inclusion Ambassador Gruppo Openjobmetis
Scopri di più

Annavittoria Sarli

Ricercatore c/o Università di Parma. Dipartimento Giurisprudenza e Studi Politici ed Internazionali
Scopri di più

HR for Impact: Diversità, Equità, Inclusione – Il ruolo guida delle Risorse Umane

Impact Prototypes Labs è il primo programma pratico di apprendimento collettivo e sviluppo di soluzioni prototipali d’impresa, di innovazione ed evoluzione strategica, organizzativa, manageriale, grazie all’impatto.

Candida la tua impresa entro il 15 giugno 2024 e clicca qui per scaricare la CALL

Rivivi la passata edizione di IP Labs 2022-2023

Per chi?
Per tutte le imprese del territorio piemontese, disponibili a confrontarsi ed imparare a pianificare, gestire, misurare l’impatto, per una rivisitazione delle proprie pratiche manageriali e delle proprie strategie di mercato e modelli organizzativi.

Per le studentesse e gli studenti delle Lauree Magistrali di Politecnico di Torino e Università degli Studi di Torino che desiderano imparare sul campo come costruire iniziative di impatto in impresa.

Perché?

Il paradigma ESG ha rivoluzionato il contesto globale sul piano sociale, economico, ambientale ed è alla base della “purpose driven economy”. In una trasformazione globale senza precedenti che coinvolge direttamente o indirettamente tutte le aziende, è fondamentale andare oltre gli obblighi normativi ed acquisire nuove conoscenze, competenze e strumenti.

Da quattro anni Impact Prototypes Labs accompagna imprese e studenti ad abbracciare a far proprie le tendenze dell’innovazione verso l’impatto sociale. Un programma di apprendimento collettivo, di formazione e accompagnamento, con competenze radicate e distintive del Cottino Social Impact Campus e CeVIS – il Centro di Competenze per la Misurazione e Valutazione dell’Impatto, nato da un accordo strategico fra Fondazione Cottino e Camera di Commercio di Torino, Torino Social Impact.

Mario Calderini, Scientific Advisor del Cottino Social Impact Campus e Professore Ordinario della School of Management del Politecnico di Milano

L’ecosistema – il valore aggiunto di IP Labs

Il programma si sviluppa in un ecosistema costituito dalla Camera di commercio di Torino, i due grandi Atenei torinesi (Politenico di Torino e Università degli Studi di Torino), Fondazione Collegio Universitario Einaudi, Fondazione Piemonte Innova, le Associazioni Datoriali Industriali (Api Torino, Confindustria Canavese, Unione Industriali di Torino), YES4TO, UniCredit, Unigens, Torino Social Impact.

Partecipare a un ecosistema di tale ampiezza e reputazione rappresenta un grande valore aggiunto che IP Labs offre alle aziende aderenti.

Un valore ben descritto nel video servizio a cura di GRPtelevision


Perché un’impresa dovrebbe partecipare?

Scopri le video testimonianze di alcune imprese che hanno partecipato alla III edizione IP Labs

Cristina Ghiringhello, C.I.A.C | Riccardo Alice, Cellino Group  | Serena e Chiara Bonfanti, F.lli Bonfanti | Manuel Odasso, Ri-Generation


Perché uno studente dovrebbe partecipare?

ALCUNE VIDEO TESTIMONIANZE DEI PARTECIPANTI ALLA TERZA EDIZIONE IP LABS


Come candidarsi?

Sei un’impresa interessata a partecipare?

Sei una studentessa o uno studente interessato a partecipare?

Dal 22 aprile 2024, consulta i siti di Politecnico di Torino e Università degli Studi di Torino e troverai le call per candidarti.

Partners:

I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner

Referente del Cottino Social Impact Campus
Caterina Soldi

Referente del Politecnico di Torino
Giuseppe Scellato

Referente dell’Università degli Studi di Torino
Filippo Barbera

Descrizione

Un Master che risponde ai bisogni contemporanei di inclusione e innovazione.

Servizi digitali, Internet e tecnologie sono parte fondante di ogni aspetto della nostra vita. Rappresentano il canale di accesso a salute, denaro, lavoro, informazione, trasporti, intrattenimento e interazioni sociali e non.

Per questo è fondamentale che siano fruibili da tutte le persone, senza esclusioni.

Il Master in User Experience per l’Inclusive Design, realizzato da ISTUD Business School in partnership con Reply Triple Sense, Cottino Social Impact Campus ed il Politecnico di Torino, è rivolto a chi intende progettare esperienze digitali con attenzione all’accessibilità, all’inclusività e alla sostenibilità.

L’obiettivo è formare una figura molto richiesta sul mercato ma ancora poco diffusa, che unisca competenze tecniche e tecnologiche, psicologiche e antropologiche, economiche e gestionali, attraverso un percorso multidisciplinare e professionalizzante unico nel suo genere.

Progettare per l’inclusione è utile a incentivare la creatività e l’innovazione: il design diventa così una forza per il cambiamento, un driver che genera nuove soluzioni e un catalizzatore per la trasformazione sociale.

Per chi

Il Master si rivolge a persone neolaureate e laureande di tutte le facoltà o figure junior appassionate al mondo del digitale e al design in relazione ai bisogni contemporanei.

Obiettivi e metodo

Si svolge in circa 10 mesi di cui 4 di formazione in presenza e 6 di stage, tra lezioni interattivelaboratori per l’apprendimento di tool come Axure, Figma e Adobe XD, interventi seminariali, testimonianze da parte di aziende partner e del settore, business case e project work con le aziende.

Punti di forza

Learning Journey con:

Marella Caramazza

Scopri di più

Francesco Alleva

Scopri di più

Roberta Geusa

Scopri di più

Caterina Soldi

Andrea Di Salvo

Scopri di più

Option E, Master in Management (MiM) Specialisation, ESCP Turin Campus

Descrizione

Il corso è il primo programma congiunto sulla Impact Entrepreneurship co-progettato dal Cottino Social Impact Campus e da ESCP Turin. I partecipanti saranno coinvolti in un viaggio di apprendimento dalla durata di 120 ore diviso in 3 incontri ed un final Event.

1 – Leggere e interpretare l’ecosistema dell’impatto: Main players, casi studio, successi e fallimenti di diversi modelli, con particolare attenzione alla venture philanthropy e all’impact finance.

2 – Rafforzare la leadership nell’era digitale: come sviluppare una nuova leadership per navigare in un ambiente complesso e cogliere il potenziale del Web.

3 – Sostenere la leadership imprenditoriale attraverso una nuova narrativa: esplorare le diverse modalità di storytelling e mettersi alla prova con nuovi metodi e applicazioni pratiche della narrazione per il cambiamento.

Per chi

Per studenti laureati (Bachelor o Master of Science) di qualunque disciplina, per profili early career (massimo 3 anni dal conseguimento della Laurea Magistrale).

Obiettivi e metodi

L’obiettivo del programma è fornire strumenti, strategie e metodi per la impact entrepreneurship, rendendo i partecipanti capaci di creare il proprio social impact business e partecipare attivamente in esso. I metodi sono variegati e molteplici: lezioni frontali, studio di casi, testimonianze, lavori di gruppo, simulazioni e in più la possibilità di apprendimento esperienziale attraverso visite on site a imprenditori di impatto locali e social business.

Cosa imparerò e cosa sarò in grado di fare dopo

Learning Journey con:

Mario Calderini

Scopri di più

Laura Orestano

Scopri di più

Giulia De Martini

Scopri di più

Emiliano Giovine

Scopri di più

Giuseppe Dell’Erba

Caterina Soldi

Alisa Sydow

Scopri di più

Sylvain Bureau

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Descrizione

Unione Industriali Torino e Skillab, in collaborazione con Cottino Social Impact Campus, realizzano il percorso formativo, rivolto alle imprese associate. 

Il percorso è parte del progetto sperimentale “Impact education for transformative leaders & organizations”, realizzato grazie al contributo di Camera di Commercio di Torino e ha visto la partecipazione attiva dei funzionari di Unione Industriale Torino alla formazione della fase 1 per co-progettare insieme la fase 2 rivolta alle imprese. 

Qual è l’obiettivo?

Affrontare e decodificare sostenibilità e impatto sociale, attraverso sessioni formative di inquadramento generale e approfondimenti verticali, per condividere linguaggi, modelli, chiavi di lettura.

Key benefit

Le fasi

Perché questo percorso?

I quattro moduli della Fase 2

MODULO 1 – Scenario e strategie competitive sostenibili

MODULO 2 – Strumenti e modelli operativi della sostenibilità

MODULO 3 – Governance, Legal Impact e sostenibilità d’impresa

MODULO 4 – From Impact Strategy to Impact Measurement

Learning Journey con:

Mario Calderini

Scopri di più

Marella Caramazza

Scopri di più

Stefano Gardi

Scopri di più

Laura Orestano

Scopri di più

Emiliano Giovine

Scopri di più

Natalia Bagnato

Scopri di più

Giovanni Stiz

Scopri di più

Danny Casprini

Scopri di più

Descrizione

Impact Prototypes Labs è il primo programma pratico di sviluppo di soluzioni prototipali a impatto sociale per le imprese del territorio piemontese e giunto alla terza edizione. Il programma si basa sulla collaborazione tra l’impresa ed un gruppo multidisciplinare di studenti delle Lauree Magistrali del Politecnico di Torino, dell’Università degli Studi di Torino e del Collegio Renato Einaudi, accompagnati da docenti in un percorso di formazione project-based sui temi dell’innovazione e dell’impatto sociale.  

La vasta rete di partner che converge per IP Labs costituisce un ecosistema sperimentale per le imprese piemontesi, nel quale il focus sull’impatto sociale diviene fonte di innovazione per le singole aziende partecipanti che diventeranno parte di una comunità di impact innovation, grazie alla quale entrare in relazione, confrontandosi con realtà profit e not for profit e con i soggetti del mercato finanziario interessati alla sostenibilità e agli investimenti ad impatto.

Perché

Prepararsi e acquisire gli strumenti di analisi e sviluppo del proprio business in termini di impatto sociale, della sua definizione, importanza, misurazione e valutazione, significa essere pronti, in modo consapevole, all’innovazione rilevante per clienti e consumatori e scrivere una nuova storia fatta di scelte concrete di prodotti e servizi ad alto valore aggiunto e misurabili in termini di fatturato, riflettendo su prodotti, processi, competenze e modelli di business.

L’edizione 2022-2023 si fonda su un ecosistema fatto di competenze e reputazione: il Cottino Social Impact Campus, il Politecnico di Torino, l’Università degli Studi di Torino e il Collegio Renato Einaudi, con la Camera di Commercio di Torino, Unicredit, Unione Industriali Torino, API Torino, Confindustria Canavese, Yes4To e Torino Social Impact colgono la sfida della impact economy e accompagnano lo sviluppo delle imprese piemontesi.

Dopo il successo delle prime due edizioni, in cui sono stati presentati e sviluppati più di 30 progetti ad alto indice d’impatto proposti da altrettante imprese, la terza edizione si aprirà con innovazioni e nuove sfide per ciascuna delle imprese selezionate.

Ognuna di queste sarà abbinata ad un team multidisciplinare di studenti e di un tutor qualificato che svilupperà con l’impresa stessa il progetto impact in un periodo di 4-6 mesi.

Per chi

Rivolto alle imprese piemontesi e agli studenti del Politecnico di Torino, dell’Università degli Studi di Torino e del Collegio Renato Einaudi, IP Labs è un percorso di scoperta imprenditoriale del proprio potenziale impatto sociale, dal quale far scaturire intuizioni, nuove visioni, traiettorie innovative, idee di prototipazione, opportunità di sviluppo di nuovi prodotti e servizi, modalità di riorganizzazione dei processi e ampliamento delle competenze.

Perché un’impresa dovrebbe partecipare?

Perché uno studente dovrebbe partecipare?

Rappresenti un’azienda e vuoi partecipare? Clicca sul pulsante “Scarica la call” e candidati alla terza edizione di IP Labs.

Clicca qui per visualizzare la call agli studenti del Politecnico di Torino.

Clicca qui per visualizzare la call agli studenti dell’Università degli Studi di Torino.

Partners:

I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner

Referente del Politecnico di Torino:
Giuseppe Scellato

Referente dell’Università degli Studi di Torino:
Filippo Barbera

Referente del Cottino Social Impact Campus:
Caterina Soldi

Descrizione

È il nuovo percorso di alta formazione destinato a persone impegnate nello sviluppo civile, sociale ed economico delle collettività locali il cui approccio multidisciplinare e hands on caratterizzato dalla compresenza di momenti di formazione e di acquisizione di strumenti tecnici di gestione

Tre le aree di attività su cui il Campus fa convergere le sue competenze nell’ambito dell’impatto sociale:

Il Campus porta tutto il suo know-how metodologico nei quattro moduli del percorso di didattica trasformativa per guidare i partecipanti nell’implementazione del costrutto cognitivo verso la sperimentazione pratica per realizzare dei cambiamenti effettivi

I talenti sono guidati verso la costruzione di un reale cambiamento sociale all‘applied tutorship ed all’approccio metodologico di design thinking, fornendo loro strumenti pratici di project management.

Un ulteriore aspetto innovativo del percorso è il modulo formativo progettato ad hoc dagli esperti del Cottino Social Impact Campus “Narrare la Comunità”, nel corso del quale sono condivise esperienze, casi di studio e strumenti per interpretare la comunità, per riflettere sui principali dilemmi etici e per costruire una narrazione in grado di rendere coesa la comunità di riferimento.

Tre i temi su cui è focalizzato il modulo formativo:

Per chi

Per coloro che quotidianamente si impegnano, distinguendosi, nell’animazione, la promozione, lo sviluppo civile, sociale ed economico delle comunità locali del territorio

Obiettivi e metodi

L’obiettivo del percorso è quello di fornire le competenze per diventare operatori di comunità e promuovere lo sviluppo delle comunità locali.

Potenziare l’efficacia dell’azione degli operatori nelle proprie comunità, associando all’impegno personale una maggiore comprensione dei fenomeni che toccano oggi le comunità locali, incluse quelle metropolitane, e un insieme di competenze per migliorare progettazione, gestione e valorizzazione delle iniziative sul territorio.

Inoltre i partecipanti sono accompagnati, durante tutta la durata del percorso formativo, dai tutor del Cottino Social Impact Campus attraverso:

Learning Journey con:

Laura Orestano

Guido Palazzo

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Descrizione

Intraprendenti è uno dei percorsi formativi che il Cottino Social Impact Campus organizza, progetta ed eroga in partnership con il Politecnico di Torino.

I focus della formazione sono orientati verso la comprensione degli ecosistemi per l’innovazione territoriale, con specifico riferimento agli impatti socio-economici e ambientali e verso pratiche, metodologie e strumenti per l’analisi e la valutazione di impatto, sia a livello di progetto che di organizzazione. Infine, grazie all’approccio educativo trasformativo, l’impostazione case-based del corso ha l’obiettivo di portare alla presentazione di casi paradigmatici relativi a ecosistemi di innovazione nazionali e internazionali.

Inoltre gli studenti sono accompagnati dai tutor e dagli esperti del Cottino Social Impact Campus ad approfondire le tematiche di impatto in connessione a tre ambiti chiave degli ecosistemi di innovazione:

1. Imprese, ricerca e formazione
2. Politiche pubbliche e governance
3. Società e creatività

Per chi

Studenti meritevoli sulla base dei requisiti di accesso richiesti dal bando e iscritti al secondo anno dell’Area dell’Ingegneria e dell’Area dell’Architettura del Politecnico di Torino.

Obiettivi e metodi

Gli studenti sono portati a riflettere sulle molteplici declinazioni dell’impatto anche attraverso lo sviluppo di attività progettuali e casi concreti attraverso l’attività di tutoring a cura del Cottino Social Impact Campus.

La dimensione dell’impatto viene affrontata secondo un approccio ecosistemico dedicando particolare attenzione alle interazioni tra il mondo delle imprese, il mondo della ricerca e le università, il ruolo dei policy
maker e la società nel suo complesso.

24 ore di lezioni frontali e tutoraggio di cui:

Gli obiettivi del percorso sono:

Learning Journey con:

Alberto Robiati

Scopri di più

Giuseppe Dell’Erba

Laura Orestano

Caterina Soldi