Reason why

La sostenibilità è il nuovo paradigma della gestione aziendale e occupa i primi punti dell’agenda manageriale per l’integrazione trasversale, pervasiva e consapevole dei principi fondanti della «purpose driven economy», all’interno del modello di business aziendale, insieme agli obiettivi di profitto che lo sostanziano.

Le imminenti trasformazioni normative a livello europeo coinvolgeranno direttamente o indirettamente tutte le aziende. Nell’ambito di una trasformazione globale senza precedenti, mindset, linguaggi, modelli, variabili, attori, criteri di valutazione, si stanno modificando e vanno accolti anche per accedere alle risorse finanziarie necessarie per lo sviluppo.

Tutta la catena del valore aziendale si dovrà riorientare verso modelli di business che garantiscano la sostenibilità economica, sociale e ambientale dell’azienda, per cui servono conoscenze, concetti operativi, nuove competenze e consapevolezza per prendere decisioni e implementare la strategia aziendale.

Il percorso permette di acquisire il vocabolario e le conoscenze di base essenziali per agire con maggiore consapevolezza in questo nuovo contesto e fa anche riflettere su come reindirizzare la leadership verso modelli di gestione ad alto impatto sociale e per diffondere la cultura della sostenibilità a tutti i livelli.

Per chi

Manager, professionals e tutti coloro che prendono decisioni e devono avere consapevolezza e capacità di azione sui fattori che incidono sulla sostenibilità della propria azienda.

Formula del percorso

Il percorso “Sostenibilità d’impresa, leadership e gestione d’impresa” ti permette di scegliere la formula più vicina ai tuoi bisogni: partecipazione da remoto, in modalità sincrona live-streaming dovunque tu sia, o in presenza, a Torino e Milano, presso le sedi del Cottino Social Impact Campus e ISTUD Business School.

Core topics

Key Takeaways

Learning Journey con:

Marella Caramazza

Scopri di più

Laura Orestano

Emiliano Giovine

Scopri di più

Giulia De Martini

Scopri di più

Danny Casprini

Scopri di più

Maria Pia Sacco

Scopri di più

Natalia Bagnato

Scopri di più

Riccardo Piunti

Scopri di più

Stefano Gardi

Giovanni Stiz

Scopri di più

Morag McGill

Scopri di più

Descrizione

Impact Prototypes Labs è il primo programma pratico di sviluppo di soluzioni prototipali a impatto sociale per le imprese del territorio piemontese e giunto alla terza edizione. Il programma si basa sulla collaborazione tra l’impresa ed un gruppo multidisciplinare di studenti delle Lauree Magistrali del Politecnico di Torino, dell’Università degli Studi di Torino e del Collegio Renato Einaudi, accompagnati da docenti in un percorso di formazione project-based sui temi dell’innovazione e dell’impatto sociale.  

La vasta rete di partner che converge per IP Labs costituisce un ecosistema sperimentale per le imprese piemontesi, nel quale il focus sull’impatto sociale diviene fonte di innovazione per le singole aziende partecipanti che diventeranno parte di una comunità di impact innovation, grazie alla quale entrare in relazione, confrontandosi con realtà profit e not for profit e con i soggetti del mercato finanziario interessati alla sostenibilità e agli investimenti ad impatto.

Perché

Prepararsi e acquisire gli strumenti di analisi e sviluppo del proprio business in termini di impatto sociale, della sua definizione, importanza, misurazione e valutazione, significa essere pronti, in modo consapevole, all’innovazione rilevante per clienti e consumatori e scrivere una nuova storia fatta di scelte concrete di prodotti e servizi ad alto valore aggiunto e misurabili in termini di fatturato, riflettendo su prodotti, processi, competenze e modelli di business.

L’edizione 2022-2023 si fonda su un ecosistema fatto di competenze e reputazione: il Cottino Social Impact Campus, il Politecnico di Torino, l’Università degli Studi di Torino e il Collegio Renato Einaudi, con la Camera di Commercio di Torino, Unicredit, Unione Industriale Torino, API Torino, Confindustria Canavese, Yes4To e Torino Social Impact colgono la sfida della impact economy e accompagnano lo sviluppo delle imprese piemontesi.

Dopo il successo delle prime due edizioni, in cui sono stati presentati e sviluppati più di 30 progetti ad alto indice d’impatto proposti da altrettante imprese, la terza edizione si aprirà con innovazioni e nuove sfide per ciascuna delle imprese selezionate.

Ognuna di queste sarà abbinata ad un team multidisciplinare di studenti e di un tutor qualificato che svilupperà con l’impresa stessa il progetto impact in un periodo di 4-6 mesi.

Per chi

Rivolto alle imprese piemontesi e agli studenti del Politecnico di Torino, dell’Università degli Studi di Torino e del Collegio Renato Einaudi, IP Labs è un percorso di scoperta imprenditoriale del proprio potenziale impatto sociale, dal quale far scaturire intuizioni, nuove visioni, traiettorie innovative, idee di prototipazione, opportunità di sviluppo di nuovi prodotti e servizi, modalità di riorganizzazione dei processi e ampliamento delle competenze.

Perché un’impresa dovrebbe partecipare?

Perché uno studente dovrebbe partecipare?

Partners:

I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner I nostri partner

Referente del Politecnico di Torino:
Giuseppe Scellato

Referente dell’Università degli Studi di Torino:
Filippo Barbera

Referente del Cottino Social Impact Campus:
Caterina Soldi

Descrizione

Cottino Social Impact Campus, in collaborazione con Skillab, realizza un percorso formativo sperimentale rivolto alle risorse interne coinvolte da Unione Industriali Torino.

Sette incontri che porteranno ad una seconda fase di co-progettazione dedicata alla costruzione di un progetto formativo per le imprese associate il cui obiettivo sarà esplorare e dare concretezza a due grandi temi quali sostenibilità e impatto attraverso nuove visioni e competenze.

Qual è l’obiettivo?

Affrontare e decodificare sostenibilità e impatto sociale, attraverso sessioni formative di inquadramento generale e approfondimenti verticali, per condividere linguaggi, modelli, chiavi di lettura.

Take Aways

Le fasi

Perché questo percorso?

I sette moduli della Fase 1

MODULO 1 – SCENARIO: IMPACT ECONOMY, DALLA TEORIA ALLA PRATICA DEL CAMBIAMENTO TRA SOSTENIBILITÀ E STRATEGIA AZIENDALE

MODULO 2 – STRUMENTI E MODELLI OPERATIVI DELLA SOSTENIBILITÀ

MODULO 3 e 4 – FROM IMPACT STRATEGY TO IMPACT MEASUREMENT

MODULO 5 – INNOVAZIONE, TRANSIZIONE DIGITALE AD IMPATTO

MODULO 6 – LEADERSHIP & PEOPLE MANAGEMENT PER UNA CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ

MODULO 7 – A NEW IMPACT ERA: SOSTENIBILITÀ, PURPOSE DRIVEN ECONOMY, IMPACT REVOLUTION

A seguire, decoding workshop del percorso svolto ed affinamento nell’ottica della Fase 2.

Descrizione

L’acronimo ESG Environment, Social, Governance – racchiude i tre principali indicatori su cui le aziende costruiscono e misurano la sostenibilità del proprio modello di business. 

Molti parlano di impatto e sostenibilità, ma pochi dei risvolti legali. 

L’Executive Program Legal Impact – ESG e sostenibilità d’impresa per il settore legale nasce proprio per rispondere a questa esigenza ed è il primo percorso formativo co-progettato grazie alla visione del Cottino Social Impact Campus e l’esperienza in legal&management education di ISTUD Business School.

Il ruolo del legale è cruciale per adottare ed integrare una strategia imprenditoriale capace di coniugare il perseguimento del profitto con la tutela dell’ambiente, il benessere sociale ed un modello di gestione innovativo, equo ed inclusivo. 

Per questo è fondamentale formarsi, acquisire conoscenze e competenze specifiche, saper individuare obiettivi concreti, misurabili e formalizzarli, attraverso un’idonea infrastruttura giuridica, in impegni e azioni da perseguire.

Crediamo in una visione multidisciplinare ed integrata fra l’esperienza dei professionisti e la voce dell’impresa per attivare sinergie coerenti, efficaci e costruttive.

Come funziona

Un primo modulo di Induction, della durata di due ore, utile per introdurre alcune definizioni in materia di sostenibilità e analizzare il quadro normativo europeo in materia di sostenibilità aziendale, al fine di migliorare la comprensione dei moduli successivi. 

Cinque moduli di quattro ore ciascuno per mettere al centro i risvolti legali della sostenibilità: 

Per chi

Il percorso è rivolto a in house legal counsels e altri ruoli interni all’azienda coinvolti in strategie e processi in materia di sostenibilità. 

Liberi professionisti del settore giuridico – economico: avvocati e commercialisti appartenenti agli ordini professionali 

Obiettivi e metodi

Lo scopo di questo percorso è aumentare la consapevolezza di ciascun partecipante, al fine di creare una cultura giuridica e una strategia di impatto incentrata su sostenibilità e ESG attraverso 5 moduli tematici con specifici obiettivi:

1. Sustainability Strategy & Corporate Governance 

2. Sostenibilità e gestione degli stakeholders 

3. Sostenibilità nella value chain 

4. Responsabilità legale e misurazione d’impatto 

5. Rischi reputazionali e profili di responsabilità nel comunicare impatto e sostenibilità

Durante il percorso, i partecipanti identificheranno una propria challenge e saranno aiutati ad affrontarla dai professionisti della faculty.

Core Faculty Legal Impact: 

Emiliano Giovine – Avvocato, Direttore Scientifico Legal Impact Cottino Social Impact Campus e Presidente della Global Alliance for Impact Lawyers.

Marella Caramazza – Direttore Generale Istud Business School e Direttore Scientifico del Master Giuristi in azienda Istud. 

Maria Pia Sacco – Senior Legal Advisor, Officer Business Human Rights Committee of the International Bar Association con esperienza internazionale, accademica e professionale in materia di sostenibilità e ESG. 

Natalia Bagnato – Avvocato, esperta in diritto societario e commerciale nazionale ed internazionale. 

Le sessioni guidate dai docenti vedranno la partecipazione di testimonials ed esperti sui temi affrontati nei singoli moduli. 

Avv. Emiliano Giovine, Direttore Scientifico dell’Executive Report “Legal Impact – ESG e sostenibilità d’impresa per il settore legale” sul perché è importante approcciarsi al Legal Impact.
Caterina Soldi, Development&Program Manager del Cottino Social Impact Campus sul perché scegliere l’executive program “Legal Impact – ESG e sostenibilità d’impresa per il settore legale”

Learning Journey con:

Avv. Emiliano Giovine

Direttore Scientifico
Scopri di più

Marella Caramazza

Scopri di più

Maria Pia Sacco

Scopri di più

Avv. Natalia Bagnato

Scopri di più

Marta Pieri

Scopri di più

Descrizione

È il nuovo percorso di alta formazione destinato a persone impegnate nello sviluppo civile, sociale ed economico delle collettività locali il cui approccio multidisciplinare e hands on caratterizzato dalla compresenza di momenti di formazione e di acquisizione di strumenti tecnici di gestione

Tre le aree di attività su cui il Campus fa convergere le sue competenze nell’ambito dell’impatto sociale:

Il Campus porta tutto il suo know-how metodologico nei quattro moduli del percorso di didattica trasformativa per guidare i partecipanti nell’implementazione del costrutto cognitivo verso la sperimentazione pratica per realizzare dei cambiamenti effettivi

I talenti sono guidati verso la costruzione di un reale cambiamento sociale all‘applied tutorship ed all’approccio metodologico di design thinking, fornendo loro strumenti pratici di project management.

Un ulteriore aspetto innovativo del percorso è il modulo formativo progettato ad hoc dagli esperti del Cottino Social Impact Campus “Narrare la Comunità”, nel corso del quale sono condivise esperienze, casi di studio e strumenti per interpretare la comunità, per riflettere sui principali dilemmi etici e per costruire una narrazione in grado di rendere coesa la comunità di riferimento.

Tre i temi su cui è focalizzato il modulo formativo:

Per chi

Per coloro che quotidianamente si impegnano, distinguendosi, nell’animazione, la promozione, lo sviluppo civile, sociale ed economico delle comunità locali del territorio

Obiettivi e metodi

L’obiettivo del percorso è quello di fornire le competenze per diventare operatori di comunità e promuovere lo sviluppo delle comunità locali.

Potenziare l’efficacia dell’azione degli operatori nelle proprie comunità, associando all’impegno personale una maggiore comprensione dei fenomeni che toccano oggi le comunità locali, incluse quelle metropolitane, e un insieme di competenze per migliorare progettazione, gestione e valorizzazione delle iniziative sul territorio.

Inoltre i partecipanti sono accompagnati, durante tutta la durata del percorso formativo, dai tutor del Cottino Social Impact Campus attraverso:

Learning Journey con:

Laura Orestano

Guido Palazzo

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Descrizione

Intraprendenti è uno dei percorsi formativi che il Cottino Social Impact Campus organizza, progetta ed eroga in partnership con il Politecnico di Torino.

I focus della formazione sono orientati verso la comprensione degli ecosistemi per l’innovazione territoriale, con specifico riferimento agli impatti socio-economici e ambientali e verso pratiche, metodologie e strumenti per l’analisi e la valutazione di impatto, sia a livello di progetto che di organizzazione. Infine, grazie all’approccio educativo trasformativo, l’impostazione case-based del corso ha l’obiettivo di portare alla presentazione di casi paradigmatici relativi a ecosistemi di innovazione nazionali e internazionali.

Inoltre gli studenti sono accompagnati dai tutor e dagli esperti del Cottino Social Impact Campus ad approfondire le tematiche di impatto in connessione a tre ambiti chiave degli ecosistemi di innovazione:

1. Imprese, ricerca e formazione
2. Politiche pubbliche e governance
3. Società e creatività

Per chi

Studenti meritevoli sulla base dei requisiti di accesso richiesti dal bando e iscritti al secondo anno dell’Area dell’Ingegneria e dell’Area dell’Architettura del Politecnico di Torino.

Obiettivi e metodi

Gli studenti sono portati a riflettere sulle molteplici declinazioni dell’impatto anche attraverso lo sviluppo di attività progettuali e casi concreti attraverso l’attività di tutoring a cura del Cottino Social Impact Campus.

La dimensione dell’impatto viene affrontata secondo un approccio ecosistemico dedicando particolare attenzione alle interazioni tra il mondo delle imprese, il mondo della ricerca e le università, il ruolo dei policy
maker e la società nel suo complesso.

24 ore di lezioni frontali e tutoraggio di cui:

Gli obiettivi del percorso sono:

Learning Journey con:

Alberto Robiati

Scopri di più

Giuseppe Dell’Erba

Laura Orestano

Caterina Soldi

Option E, Master in Management (MiM) Specialisation, ESCP Turin Campus

Descrizione

Il corso è il primo programma congiunto sulla Impact Entrepreneurship co-progettato dal Cottino Social Impact Campus e da ESCP Turin. I partecipanti saranno coinvolti in un viaggio di apprendimento dalla durata di 120 ore diviso in 4 moduli.

1 – THINK: obiettivo è la creazione dell’abilità a pensare e agire imprenditoriale. I partecipanti esploreranno il processo imprenditoriale e la generazione di innovazione tramite metodologie di art thinking e design thinking.

2 – FORMULATE: obiettivo è gettare le fondamenta per l’effettiva azione imprenditoriale orientata all’impatto. Il modulo approfondisce su impact leadership, storytelling, marketing, finance.

3 – EXECUTE: obiettivo è l’analisi delle sfide imprenditoriali orientate all’impatto, dal social business modelling al family business. I partecipanti avranno accesso a parte del programma  Esplorare del Cottino Social Impact Campus.

4 – DISCOVER: una vera e propria Entrepreneurial Mission per confrontarsi sul campo con gli attori di un ecosistema imprenditoriale locale.

Per chi

Per studenti laureati (Bachelor o Master of Science) di qualunque disciplina, per profili early career (massimo 3 anni dal conseguimento della Laurea Magistrale).

Obiettivi e metodi

L’obiettivo del programma è fornire strumenti, strategie e metodi per la impact entrepreneurship, rendendo i partecipanti capaci di creare il proprio social impact business e partecipare attivamente in esso. I metodi sono variegati e molteplici: lezioni frontali, studio di casi, testimonianze, lavori di gruppo, simulazioni e in più la possibilità di apprendimento esperienziale attraverso visite on site a imprenditori di impatto locali e social business.

Cosa imparerò e cosa sarò in grado di fare dopo

Learning Journey con:

Mario Calderini

Scopri di più

Laura Orestano

Giuseppe Dell’Erba

Scopri di più

Alisa Sydow

Scopri di più

Sylvain Bureau

Scopri di più

Scopri di più

Scopri di più

Descrizione

Le società sono sempre state guidate da ciò che i filosofi chiamano meta-narrazioni – un set di interpretazioni condivise del mondo che guidano ciò in cui crediamo, ciò a cui diamo valore e il modo in cui agiamo. La narrazione (storytelling) è caratteristica intrinseca dell’homo sapiens. Mentre oggi la società sembra caratterizzata da una continua frammentazione delle nostre narrative e da una crescente confusione e disorientamento, il desiderio di credere in qualcosa rimane profondamente radicato nella natura umana. Come possiamo trovare storie e narrative per il futuro che possano toccare il cuore delle persone e incantare il mondo nuovamente? Come possono le organizzazioni fare leva su questo bisogno di una narrativa di coesione al fine di promuovere le proprie cause? Come hanno fatto le società del passato a usare la narrazione in modo efficace? Questo corso affonda le sue radici nella natura umana e nella storia per comprendere cosa possiamo imparare per costruire e comunicare una visione potente per un futuro migliore.

Per chi

Per chiunque voglia promuovere cambiamento.

Obiettivi e metodi

Obiettivo della giornata è scoprire i misteri di uno storytelling potente ed efficace. Perché il bisogno di orientarsi e la mancanza di orientamento nel mondo attuale blocca il cambiamento e ci tiene lontani dal muoverci in modo efficace e con forza verso la transizione ecologica. I metodi didattici sono molteplici: lezioni frontali, casi di studio internazionali, discussioni di gruppo.

Learning Journey con:

Alberto Robiati

Scopri di più

Giuseppe Dell’Erba

Laura Orestano

Caterina Soldi

Descrizione

Si può disegnare e progettare l’impatto sociale? La sfida di questo Impact Dive è fornire una risposta positiva alla domanda. Ma come? Lungo questo percorso i partecipanti si tufferanno in un’esperienza formativa volta a fornire loro i principali strumenti utili a generare impatto sociale. Partendo dalle modalità tramite cui comprendere il contesto della propria azione – anche attraverso una doppia mappatura di contesto/stakeholders e sfide/opportunità – la faculty guiderà verso la progettazione del cambiamento: dalla costruzione di una co-visione del mondo e del futuro fino agli strumenti del design partecipativo. L’Impact Dive fornisce i mezzi e le strategie delle discipline progettuali, per formulare, prototipare, catalizzare e istituzionalizzare l’impatto sociale e il cambiamento.

Per chi

Per chi lavora nella progettazione dell’innovazione sociale, di prodotto o di servizio – amministrazioni pubbliche, organizzazioni del terzo settore, imprese, consulenti, progettisti, profili early career e manager.

Obiettivi e metodi

L’obiettivo del corso è quello di fornire ai suoi partecipanti una serie di strumenti e metodi funzionali a generare impatto sociale, a livello individuale e organizzativo. I metodi didattici sono molteplici: lezioni frontali, casi di studio nazionali e internazionali.

Per conoscere

Perché partecipare

Learning Journey con:

Nik Baerten

Scopri di più


Descrizione

Boeing, Volkswagen, Wells Fargo, Fresenius, Oxfam: la recente ondata di scandali mostra che le imprese, così come le organizzazioni no-profit, sistematicamente sottovalutano il fattore umano. In tutti i casi citati, le organizzazioni hanno dovuto pagare un prezzo elevato e il problema non era mai connesso alla decisione di pochi scellerati, ma era il risultato di sistematici problemi culturali e di un fallimento nel modello di leadership. Una delle lezioni più rilevanti apprese da questi scandali è la dinamica ricorrente di persone normali che si comportano in modo illegale in una situazione di stresselevato. Tutto questo è prevedibile: i fattori di contesto possono essere più potenti della ragione e persone “perbene” possono compiere cattive azioni senza neanche realizzare che ciò che hanno fatto è illegale o immorale. Questa è la cosiddetta “cecità etica”: l’inabilità dei decisori di vedere che ciò che fanno è sbagliato. In questo Impact Dive esploreremo come ciò possa accadere e da che cosa deriva, analizzando casi studio concreti.

Per chi

Per leader e manager che vogliono comprendere come creare una cultura di integrità nel proprio team.

Obiettivi e metodi

Sulla base dello stato dell’arte della ricerca psicologica dei processi decisionali, obiettivo della giornata è comprendere come un leader sia in grado di spingere l’organizzazione verso «il lato oscuro della forza» e come si possa ridurre questo rischio molto oneroso. I metodi didattici sono molteplici: lezioni frontali, casi di studio e discussioni di gruppo.

Learning Journey con:

Guido Palazzo

Scopri di più