Riccardo Piunti è Presidente del Consorzio Nazionale Oli Usati (CONOU), ricarica che ricopre da Maggio 2021 dopo esserne stato Vicepresidente dal 2018.
Ha avviato un nuovo corso rimodellando la Squadra interna, l’Organizzazione, il rapporti con la Filiera, le modalità e le finalità della Comunicazione, guidando la Filiera stessa nell’affrontare la crisi Covid e la successiva crisi energetica.

Dopo gli studi Classici, si Laurea con lode in Ingegneria elettrotecnica e nucleare a Roma nel 1978; entra in ENI nella raffineria di Sannazzaro e quindi nel dipartimento programmazione refining e supply di Agip Petroli.

Negli anni in ENI, ha ricoperto diversi ruoli dirigenziali e di responsabilità, fino alla fine del 2007, in cui da inizio ad un’esperienza all’estero come Amministratore Delegato di Eni Suisse e di Oleoduc du Rhöne fino al Maggio 2013, anno in cui diventerà Amministratore Delegato di Eni Austria.

Nel mese di Dicembre 2014 gli è stata conferita l’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica Italiana su istanza delle Ambasciate Svizzera e Austriaca.

Stefano Gardi è Chief Sustainability Officer di Italmobiliare S.p.A.

Morag McGill ha conseguito una Laurea in Lettere e Storia in Australia, insieme a un diploma post laurea in Educazione (Dip Ed) ed è Istruttore di Mindfulness dal 2010 (Centro Italiano di Studi Mindfulness).

Corporate Trainer e Coach, è certificata PCC (Professional Certified Coach) con l’ICF ed è Certified Associate con diverse organizzazioni internazionali, tra cui MGSCC (Marshall Goldsmith Stakeholder Centred Coaching) Core Quality International (Core Quadrants Trainer) Hogan World Wide e Emergenetics.

Le aree di expertise sono lo sviluppo personale e relazionaleself leadership e leadership, l’arte di incidere e influenzare, il coaching e l’intelligenza collaborativa. Ha lavorato sia per multinazionali (Merck Serono e Korn Ferry International) che per società boutique di consulenza con ruoli manageriali. Tiene relazioni per convegni aziendali (NEC, Nice,) e Associazioni Professionali come IRSA (Servizi e Formazione per Imprese e Intermediari Assicurativi) e ICF Italia (International Coach Federation) ed è Coach per l’MBA internazionale SDA Bocconi.

Giovanni Stiz è stato collaboratore del WWF Italia per quindici anni, prima come volontario e poi come dipendente.

Dal 1999 svolge attività di consulenza e di formazione in materia di responsabilità sociale e sostenibilità, con una focalizzazione sulla rendicontazione, nell’ambito della società SENECA (Social Environmental Ethical Consulting and Auditing) srl, di cui è cofondatore e presidente. In questo periodo ha gestito centinaia di progetti per organizzazioni di diverse caratteristiche e aree di intervento: enti non profit (piccole e grandi organizzazioni di volontariato, fondazioni di origine bancaria, associazioni di promozione sociale, …), banche di credito cooperativo, imprese, cooperative, istituti scolastici, centri di formazione professionale.

Ha contribuito alla elaborazione di linee guida e modelli per la realizzazione di bilanci sociali e ha realizzato diverse pubblicazioni in materia.

Ha svolto numerose docenze per diverse agenzie formative e università.

È consulente del Comitato endoconsiliare per la Sostenibilità di Emil Banca, membro del Consiglio di amministrazione di Dianova Cooperativa Sociale e del Consiglio Direttivo di UILDM Bergamo. 

Giulia de Martini è Socia e Responsabile della Ricerca di TheFabLab, laboratorio di fabbricazione digitale, dove promuove l’innovazione e ne studia l’impatto sulla società.

Laureata in Fisica e Biostatistica con un Master in Comunicazione della Scienza, si occupa di divulgazione scientifica e tecnologica sulle competenze coinvolte nella Quarta rivoluzione industriale, concentrandosi sulle connessioni tra i diversi campi del sapere. 

Durante la sua esperienza al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano ha approfondito studi di ricerca sui visitatori e sviluppato progetti educativi per diversi tipi di pubblico.

Dopo un’esperienza decennale nel mondo della ricerca clinica, ha fondato SPARK Art&Science, per studiare le relazioni tra tecnologia, scienza, arte e società

Oggi lavora a TheFabLab dove gestisce le attività di ricerca e sviluppo, conciliando management, creatività e curiosità.

Danny Casprini è ricercatore presso la Scuola di Management del Politecnico di Milano.

Ha conseguito un Master in Diritto e Giurisprudenza Italiana presso l’Università di Firenze e un LLM in Diritto Internazionale presso l’Università di Maastricht.

Con una solida esperienza nella progettazione e gestione di progetti, Danny Casprini ha sviluppato la sua esperienza in progetti e programmi di innovazione sociale, nonché in progetti di diritti umani e crescita sostenibile.

Attualmente si sta concentrando su progetti di misurazione dell’impatto che vanno dall’efficienza energetica alla ristrutturazione urbana, nonché su organizzazioni non profit e sulla cooperazione internazionale.

Marta Pieri è Head of Private Sector Engagement in Oxfam Italia.

Manager con esperienza internazionale sia in ambito profit che INGO/nonprofit.

Ethics Officer© e con un forte background in Values Based Management, da 10 anni è responsabile della gestione e dello sviluppo delle partnership con il settore privato in Italia e parte del team di coordinamento
di Oxfam International per gli obiettivi con il settore privato.

Negli ultimi anni, con un team trasversale di varie competenze, ha sviluppato una business unit dedicata alla promozione e supporto verso le aziende della piena applicazione delle linee guida UNGPs, con strumenti
per l’implementazione della due diligence dei diritti umani con un focus specifico nel corretto coinvolgimento di tutti gli stakeholder, mettendo a valore la profonda esperienza diretta dell’organizzazione in 90 paesi del mondo sulle dinamiche dei vari modelli di business.

Natalia Bagnato, avvocato con consolidata esperienza in diritto societario e commerciale, ambiti in cui assiste primarie società, italiane ed estere, in relazione a tematiche di diritto civile e commerciale, contratti d’impresa, commercio con l’estero, assicurazioni.

Fornisce consulenza in riferimento all’integrazione dei fattori ESG negli assetti societari, attraverso l’implementazione di modelli di sostenibilità, l’acquisizione della qualifica di Società Benefit, lo svolgimento di attività di due diligence ESG/ Human Rights, la redazione di policy aziendali e codici etici, contrattualistica.

Presta assistenza in riferimento ai temi della finanza sostenibile, in particolare per quanto concerne i regolamenti SFDR e Tassonomia. Inoltre, supporta le imprese nelle attività finalizzate alla rendicontazione sociale e alla misurazione degli impatti ESG.

È docente in diversi corsi di formazione, oltre ad aver maturato esperienza accademica come assistente presso l’Università La Sapienza di Roma.

È socio WISTA (Women’s International Shipping and Trading Association).

Maria Pia Sacco è Senior Legal Advisor con consolidata esperienza internazionale, accademica e professionale, in materia di sostenibilità, ESG, business and human right, responsabilità penale d’impresa e anticorruzione.

Assiste la clientela in riferimento all’integrazione degli obiettivi di sostenibilità negli assetti societari, attraverso l’implementazione di modelli di sostenibilità, l’acquisizione della qualifica di Società Benefit, lo svolgimento di attività di due diligence ESG/Human Rights, la redazione di policy aziendali e codici etici, contrattualistica.

È membro del consiglio direttivo della ONG Human Rights International Corner (HRIC), che si occupa di promuovere in Italia le tematiche della sostenibilità e della responsabilità delle imprese in materia ESG.

È membro di redazione della rivista In Compliance Magazine, dedicata ai temi della compliance aziendale, business ethics e ESG.

Collabora in qualità di guest lecturer con la Queen Mary University di Londra dove insegna business and human rights per l’LL.M. in Transnational Law and Governance.

È inoltre officer del Business Human Rights Committee dell’International Bar Association.

Marella Caramazza è Direttore Generale di Istud srl e docente di Organization Studies.

È membro del Consiglio Direttivo di ASFOR e Membro della Commissione di valutazione di APAFORM – Associazione per l’Accreditamento dei Formatori di Management.

È direttore del Master Giuristi in Azienda, giunto alla sua sesta edizione.

Ha dedicato la sua carriera alla Management Education & Development. Nei suoi lavori ha sempre posto forte attenzione alla affermazione di culture di impresa e modelli di business orientati alla sostenibilità e all’impatto sociale.

Ha guidato numerosi progetti di ricerca e consulenza tra cui, di recente, alcuni programmi sulle connessioni tra crimine organizzato e impresa, oltre alla analisi ed alla implementazione di cambiamenti culturali in diverse aziende nazionali e multinazionali.

I suoi studi sono stati pubblicati e presentati su testate e conferenze, nazionali ed internazionali, tra cui Harvard Business Review, Il Sole 24 Ore e Zero Emission Conference.